Accesso civico

ACCESSO CIVICO: Normativa di riferimento: Art. 5 del D. Lgs. n.33/2013 e s.m.i.
comma 1: l'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo
comma 2: con l'entrata in vigore del D. Lgs. 97/2016 è stato introdotto un nuovo tipo di accesso civico, con una portata molto più ampia. Esso prevede che ogni cittadino possa accedere a dati e documenti in possesso della Pubblica Amministrazione a prescindere dall'obbligatorietà di pubblicazione sul sito istituzionale, con lo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.
L'accesso civico si affianca e non si sostituisce all'istituto dell'accesso agli atti, disciplinato dalla Legge 241/1990, che risponde ad una ratio diversa e resta pertanto in vigore.
La richiesta di accesso non deve essere motivata e può essere fatta utilizzando l'apposito modulo.
 
ACCESSO DOCUMENTALE: L'accesso documentale (il tradizionale accesso agli atti), previsto dall'art.22 della Legge n. 241/1990, permette a chiunque di richiedere documenti, dati e informazioni detenuti da una Pubblica Amministrazione riguardanti attività di pubblico interesse, purché il soggetto che lo richiede abbia un interesse diretto, concreto e attuale rispetto al documento stesso. La richiesta va presentata alla Pubblica Amministrazione (PA) che detiene il documento e deve essere regolarmente motivata. L'ente decide entro 30 giorni (fatti salvi eventuali ricorsi), trascorsi i quali la richiesta si intende respinta.
La richiesta di accesso può essere fatta utilizzando l'apposito modulo.
 
Per esercitare il diritto di accesso agli atti è sufficiente inviare una richiesta alternativamente ad uno dei seguenti uffici:
  1. l'ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti
  2. l'ufficio protocollo del Comune di Mazzano (email: protocollo@comune.mazzano.bs.it oppure protocollo@pec.comune.mazzano.bs.it - tel. 030.212191)
  3. il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, dott.ssa Antonella Patrizia Nostro (Segretario Generale), ove l'’istanza abbia ad oggetto dati, informazioni o documenti, oggetto di pubblicazione obbligatoria (e-mail segreteria@comune.mazzano.bs.it oppure protocollo@pec.comune.mazzano.bs.it - tel. 030.212191 )

 

Allegati:

 

Contenuto inserito il 25-03-2021 aggiornato al 17-08-2021
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Viale della Resistenza, 20 - 25080 Mazzano (BS)
PEC protocollo@pec.comune.mazzano.bs.it
Centralino 030 212191
P. IVA 00855610176
Linee guida di design per i servizi web della PA